– PRINCIPAL INVESTIGATOR –

Domenico Cecere

Domenico Cecere insegna Storia moderna presso l’Università di Napoli Federico II.  Ha conseguito il dottorato in Storia presso l’Università di Bari (2010) ed ha svolto attività di ricerca presso le Università di Ginevra, di Napoli Federico II e di Aix-Marsiglia e presso l’Institut d’Etudes Avancées di Lione. Si è occupato di conflitti sociali e protesta popolare nel Mezzogiorno moderno e di mobilità e flussi migratori nelle città dell’Europa mediterranea, con particolare attenzione a Napoli.

– SENIOR STAFF –

Armando Alberola Romá

Armando Alberola Romá è Catedrático de Historia Moderna all’Università di Alicante. Le sue principali linee di ricerca riguardano l’impatto delle diverse calamità naturali, idrometeorologiche, biologiche o sanitarie sulla società e l’economia dell’età moderna. È autore di 170 pubblicazioni e di oltre 150 relazioni a convegni nazionali e internazionali. Tra le principali pubblicazioni: Catástrofe, economía y acción política en la Valencia del siglo XVIII (1999),

Giancarlo Alfano

Giancarlo Alfano è professore ordinario di Letteratura italiana all’Università di Napoli. I suoi libri più recenti trattano di studi sul trauma (Ciò che ritorna. Gli effetti della guerra nella letteratura italiana del Novecento, 2014), storia delle idee (L’umorismo letterario. Una lunga storia europea (secoli XIV-XX), 2016), letteratura e psicoanalisi (Il testo del desiderio. Letteratura e psicoanalisi, 2018, con Carmelo Colangelo), Storia della letteratura (Il romanzo in Italia, volumi 1-4, con Francesco de Cristofaro, 2018). Sta adesso studiando la figura letteraria dell’impostore.

Chiara De Caprio

Chiara De Caprio è professore associato di Storia della Lingua italiana e Linguistica Italiana presso l’Università di Napoli Federico II. Si è occupata di scrittura della storia in volgare tra tardo medioevo e prima età moderna (Scrivere la storia a Napoli fra Medioevo e prima età moderna, Roma, Salerno, 2012), di tecniche di volgarizzamento e traduzione tra Medioevo e prima età moderna (Volgarizzare e tradurre i grandi poemi dell’antichità (XIV-XXI secolo) in Atlante della Letteratura italiana, Torino, Einaudi, 2012).

Francesco Montuori

Francesco Montuori è professore associato di Linguistica italiana e Storia della lingua italiana presso l’Università di Napoli Federico II. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la storia della lingua italiana del Quattrocento, in particolare nel Regno di Napoli; la scrittura della storia alla fine del Medioevo; le opere latine e volgari di Dante e la loro diffusione;

Valerio Petrarca

Valerio Petrarca è professore di Antropologia culturale presso l’Università di Napoli Federico II. I suoi principali interessi di ricerca riguardano la storia della cultura popolare in età moderna e contemporanea; l’indagine etnografica in Africa occidentale; la storia dei contatti tra Europa e Africa nera; la condizione dei migranti africani in Europa;

Anna Maria Rao

Anna Maria Rao insegna Storia moderna e Metodologia della ricerca storica presso l’Università di Napoli Federico II.  I suoi principali interessi di ricerca riguardano la storia sociale, politica e culturale del XVIII secolo e dell’età rivoluzionaria e napoleonica. Si è occupata, in particolare, di riforme borboniche e questione feudale; storia del libro e dell’editoria; antiquaria e collezionismo;

Alessandro Tuccillo

Alessandro Tuccillo è Professore associato di Storia moderna presso il Dipartimento di Culture, politica e società dell’Università degli Studi di Torino. Ha lavorato principalmente sulla storia intellettuale e politica dei secoli XVIII-XIX, in particolare sui dibattiti sulla schiavitù coloniale.  Nell’ambito del progetto DisComPoSE si occupa delle reti di informazione ecclesiastica, dell’attività missionaria e delle pratiche devozionali in caso di catastrofi naturali (monarchia ispanica, XVII-XVIII secolo).

Vittorio Celotto

Vittorio Celotto sta svolgendo la sua ricerca in Filologia della letteratura italiana presso l’Università di Napoli “Federico II”. È direttore della “Rivista di studi danteschi” e di “Ticontre. Teoria Testo Traduzione ». Si occupa in particolare di Dante, dell’antica esegesi della Commedia, del fumetto medievale e della poesia burlesca. Su questi temi ha pubblicato diversi articoli su riviste e miscellanee. Ha diretto l’edizione critica dell’ Ottimo commento al Paradiso, nell’ambito dell ‘”Edizione Nazionale dei commenti danteschi” (Salerno Editrice, 2018).

 

– RESEARCH FELLOWS –

Gennaro Schiano

Gennaro Schiano è Ricercatore (RTDa) di letteratura spagnola all’Università di Napoli Federico II e  membro del progetto ERC DisComPoSE (Disasters, Communication and Politics in Southwestern Europe). I suoi interessi di ricerca si concentrano sui generi popolari informativi e sul loro rapporto con la letteratura colta, in particolare sulla rappresentazione delle catastrofi di origine naturale nelle relaciones de sucesos pubblicate nei territori dell’impero Ispanico, argomento sul quale ha pubblicato recentemente la monografia Relatar la catástrofe en el Siglo de Oro. Entre noticia y narración (Berlino, Peter Lang, 2021).

Gennaro Varriale

Gennaro Varriale è ricercatore presso l’Universitat de València, dove ha vinto un María Zambrano grant – European Union, NextGeneration EU, 2022-2024 con un progetto intitolato Informar de la plaga. La Monarquía Hispánica frente a la peste en el Mediterráneo moderno (INFOPLA). Nell’ambito del progetto DisComPoSE si occupa della produzione e della circolazione di notizie sui disastri naturali tra XVI e XVII secolo. Ha conseguito un dottorato di ricerca europeo in Storia presso l’Università degli Studi di Genova e l’Universitat de València, con una tesi sul ruolo del Regno di Napoli nello spionaggio asburgico contro l’Impero Ottomano.

Milena Viceconte

Milena Viceconte si è addottorata in Storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” (e in cotutela presso l’Universitat de Barcelona). Dal 2010 al 2013 ha lavorato come project manager e ricercatrice per il progetto di ricerca europeo ENBaCH (European Network for Baroque Cultural Heritage), per il quale ha coordinato, assieme a Ida Mauro e Joan Luís Palos, l’edizione a stampa della mostra virtuale Visiones cruzadas. Los virreyes de Nápoles y la imagen de la Monarquía de España en el Barroco (Barcellona, UB Edicions, 2017).

Yasmina Rocío Ben Yessef Garfia

Yasmina Rocío Ben Yessef Garfia è ricercatrice post-dottorato presso l’Università Federico II. Ha ottenuto il titolo di Dottore di ricerca con menzione internazionale nel 2015 presso l’ Università Pablo de Olavide di Siviglia e il Premio Straordinario di Dottorato nel 2016. Negli ultimi anni ha sviluppato le sue ricerche post-dottorato tramite diverse borse di studio e contratti presso istituzioni spagnole e italiane quali l’ Escuela Española de Historia y Arqueología de Roma (CSIC) e la Società Napoletana di Storia Patria.

Beatriz Álvarez García

Beatriz Álvarez García ha conseguito un dottorato di ricerca in Storia presso l’Università Complutense di Madrid (2020), dove è stata membro del progetto Conforming the Spanish Monarchy. È ricercatrice presso la Fondazione Carlos de Antwerp. I suoi interessi di ricerca si concentrano sull’interazione tra comunicazione politica e opinione pubblica nell’età moderna, con particolare attenzione alla sfera diplomatica.

Alfredo Chamorro Esteban

Alfredo Chamorro Esteban si è addottorato in storia moderna presso la Universitat de Barcelona con la tesi Ceremonial monárquico y rituales cívicos. Las visitas reales a Barcelona entre los siglos XV y XVII (2013), publicata con il titolo Barcelona y el rey. Las visitas reales desde Fernando el Católico a Felipe V (2017).

Matteo Lazzari

Matteo Lazzari ha conseguito il dottorato di ricerca in storia moderna presso l’Università di Bologna nel 2019. Attualmente è ricercatore post-dottorato presso l’Università di Napoli Federico II. La sua ricerca si è concentrata sulla schiavitù africana nel Nuovo Mondo, in particolare in Nuova Spagna, e sul Sant’Uffizio dell’Inquisizione messicana.

Anna Chiara Monaco

Annachiara Monaco si è laureata nel 2014 in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con una tesi in Storia della Lingua Italiana dedicata alla seconda parte della Cronaca di Partenope. Nel 2017 ha conseguito la laurea magistrale in Filologia Moderna presso lo stesso ateneo discutendo una tesi sulle strategie di composizione e trasmissione della seconda parte della Cronaca di Partenope.

Antonio Perrone

Antonio Perrone ha conseguito un dottorato in Filologia all’Università di Napoli Federico II, in cotutela con l’Université Paris 8 Saint-Denis. Si è occupato di poesia barocca meridionale e di come i testi in versi narrassero le catastrofi che hanno colpito il Viceregno di Napoli durante il XVII secolo. Attualmente è assegnista post-doc e docente a contratto di Letteratura Italiana presso la stessa università e si occupa di teoria della metafora. I suoi campi di studio sono la poesia moderna e contemporanea.

 

Umberto Signori

Umberto Signori è assegnista di ricerca presso l’Università di Napoli Federico II. Dopo aver conseguito il dottorato con menzione internazionale nel 2018 presso l’Università di Milano, ha svolto le sue ricerche presso l’Haifa Center for Mediterranean History (Università di Haifa) e presso l’Università Nazionale e Capodistriana di Atene.

Antonietta Molinaro

Antonietta Molinaro è assegnista presso l’Università di Napoli Federico II. I suoi interessi di ricerca vertono sulla poesia aurea spagnola, sia nelle sue forme erudite sia in quelle tradizionali.

– PhD STUDENTS –

Valeria Enea

Valeria Enea si è laureata nel 2014 in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Palermo con una tesi in Storia moderna relativa agli ideali traditi della Rivoluzione francese. Nel 2018 presso il medesimo ateneo ha conseguito la laurea magistrale in “Filologia moderna e Italianistica” discutendo una tesi in Storia moderna sull’encomienda de indios, con particolare riferimento alla complessità dei rapporti intercorsi tra la Monarchia spagnola, la Santa Sede, missionari e conquistadores nei territori coloniali americani durante il XVI secolo.

Valentina Sferragatta

Valentina Sferragatta si è laureata nel 2014 in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II con una tesi in Storia della Lingua Italiana dedicata alla prima parte della Cronaca di Partenope. Nel 2017 ha conseguito la laurea magistrale in Filologia moderna presso la stessa università discutendo una tesi sulle strategie compositive del commento alla Commedia di Andrea Lancia, dopo un periodo di studio presso l’Université Paris III Sorbonne Nouvelle.


– PROJECT MANAGER –

Manuela Pitterà

Manuela Pitterà è laureata in Lettere moderne ed è esperta in progettazione e gestione di progetti europei, nonché in comunicazione e divulgazione scientifica. Insegna Progettazione Europea per la formazione al Corso di Laurea Magistrale in Consulenza pedagogica dell’Università di Napoli Suor Orsola Benincasa e ai docenti di primo e secondo grado nell’ambito di progetti PON-POR. Ha anche insegnato Dissemination of Science al dottorato internazionale dell ‘International School of Molecular Medicine (SEMM) del Centro di Ricerca per Ingegneria Genetica CEINGE.

Roberta Moscarelli

Project manager e formatrice, è laureata in Lettere e specializzata in progettazione e gestione di servizi innovativi per l’editoria e le biblioteche attraverso le nuove tecnologie. Dal 2004 si occupa di comunicazione, gestione dei contenuti e coordinamento di gruppi di lavoro in ambienti web-based. Dal 2005 elabora e gestisce diversi progetti europei per conto terzi o per ARACNE Aps, organizzazione non profit di cui è stata presidente fino al 2017.

– RESEARCH ASSOCIATES –

Gaia Bruno

Gaia Bruno è assegnista di ricerca presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia sul progetto ERC-2018-Advanced Grants, Water-Cultures- The water cultures of Italy, 1500-1900 (P.I. Prof. David Gentilcore). Ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia della Società Europea presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II nel 2016 con una tesi sulla storia della cultura materiale a Napoli nel XVIII secolo, sotto la direzione della Prof.ssa Anna Maria Rao.

Rosa Anna Paradiso

Rosa Anna Paradiso ha conseguito nel 2016 la laurea magistrale in “Filologia moderna” con una tesi in Storia della lingua italiana che confronta da un punto di vista storico-linguistico il lessico delle tre traduzioni italiane di The Catcher in the Rye (1951). Nel maggio del 2018 ha partecipato al Seminario “La narrativa italiana del Novecento. Lingue, stili, tecniche” (Federico II),

Adrián García Torres

Adrián García Torres ha conseguito il Dottorato in Storia Moderna, insegna Storia Moderna ed è ricercatore nel gruppo di ricerca su storia e clima dell’Università di Alicante. La sua linea di ricerca è legata all’analisi degli impatti socio-economici dei disastri naturali nel periodo pre-industriale e le risposte adottate dalle istituzioni civili ed ecclesiastiche spagnole.

– INTERNATIONAL ADVISORY BOARD –

Monica Azzolini

Universita degli studi di Bologna

Mariano Barriendos

Universitat de Barcelona

Elena Bonora

Università degli Studi di Parma

Fernando J. Bouza Álvarez

Universidad Complutense de Madrid

Sergio Bozzola

Università degli Studi di Padova

Melissa Calaresu

University of Cambridge

Diego Carnevale

Università di Napoli Federico II

Pedro M. Cátedra

Universidad de Salamanca

Antonello Ciccozzi

Università degli Studi dell’Aquila

Filippo De Vivo

Birkbeck University of London

Simon Ditchfield

University of York

Rita Fresu

Università degli Studi di Cagliari

Flavia Gherardi

Università degli Studi di Napoli Federico II

Emanuela Guidoboni

Centro EEDIS

Manuel Herrero Sánchez

Universidad de Sevilla Pablo de Olavide

Tamar Herzog

Harvard University

Françoise Lavocat

Université Paris 3 Sorbonne Nouvelle

Giuseppe Marcocci

University of Oxford

Brigitte Marin

Aix-Marseille Université, EHESS-Marseille

Marco Meriggi

Università degli Studi di Napoli Federico II

Pasquale Palmieri

Università di Napoli Federico II

Judith Pollmann

Universiteit Leiden

Encarnacion Sánchez García

Università degli Studi di Napoli L’Orientale

Gerrit Jasper Schenk

Technische Universität Darmstadt

Francesco Senatore

Università degli Studi di Napoli Federico II

Piero Ventura

Università degli Studi di Napoli Federico II

This post is also available in: Inglese Spagnolo